Google ha presentato Stadia

Il futuro dei videogiochi non è una console.
Questo è quanto è possibile leggere sul sito ufficiale di Google Stadia.

Non una console, ma una piattaforma basata sullo streaming che promette di cambiare le abitudini dei videogiocatori.

Annunci

Oggi è il giorno di Google

Cosa presenterà oggi Google alle 18:00?
Una console “vera” o un semplice dispositivo di streaming?
O magari entrambi?

La presentazione la potrete vedere in diretta su YouTube a questo indirizzo:


Mentre qui potete vedere il teaser trailer:

Che sia hardware tradizionale o dispositivo di streaming, da oggi il mercato dei videogiochi avrà un nuovo protagonista.

Rocket League si aggiorna con il crossplay completo

Da oggi i possessori di PC, PlayStation 4, Xbox One e Switch potranno giocare insieme a Rocket League senza alcuna limitazione.
Una volta ottenuto il “sì” da Sony, Psyonix ha potuto concentrarsi nel realizzare il Rocket ID, ovvero una lista amici interna al videogioco, indipendente da quella della nostra piattaforma preferita. Esattamente come avviene su Fortnite.
Grazie al “Friends Update” (da circa 3 GB su Steam) oltre alle partite private (già abilitate al crossplay da qualche tempo), anche i party ed i club diventano aperti a tutte le piattaforme.

L’aggiornamento introduce anche la nuova stagione numero 10, con le ricompense per la nona. I dettagli li trovate sul sito ufficiale.

In arrivo il cambio nickname su PlayStation 4

Una delle funzionalità più richieste dagli utenti Sony negli ultimi anni è quella di potere cambiare il nickname con il quale si viene riconosciuti online. A breve inizierà un test in fase beta che permetterà agli utenti pre-registrati di accedere alla funzionalità, che in un secondo tempo naturalmente sarà messa a disposizione di tutti gli utenti.
Il primo cambio nickname è gratuito, dal secondo in poi si pagano 9,99 Euro per ogni richiesta di modifica (4,99 Euro se si è utenti Plus).

Il tutto però non filerà liscio come l’olio perché evidentemente il sistema con il quale il PlayStation Network gestisce i nickname è più complicato di quel che sembra. In caso di errori sarà possibile tornare gratuitamente al nickname originale.

Trovate tutti i dettagli sul PlayStation Blog.