Microsoft fa marcia indietro sui DRM di Xbox One

Ed alla fine la roccaforte sulla quale si era barricata Microsoft è caduta. Xbox One non avrà DRM. In soldoni, non ci sarà più la necessità di connettersi online almeno una volta ogni 24 ore anche solo per giocare sezioni di gioco singleplayer (la connessione ad internet rimane necessaria per il primo set up della console), sarà possibile vendere i propri videogiochi cedendo il disco acquistato (come si è sempre fatto, e no, non si potranno cedere i videogiochi acquistati in Digital Delivery), via il region lock.

Insomma una marcia indietro totale, magari dipesa dai pessimi risultati di Xbox One in termini di preorder nei maggiori rivenditori a livello mondiale, nonché (vogliamo credere) anche per venire incontro ai videogiocatori.

Adesso a Microsoft non resta che rimediare al disastro compiuto in poco meno di un mesetto, dall’annuncio di Xbox One ad oggi.

Annunci

4 pensieri su “Microsoft fa marcia indietro sui DRM di Xbox One

  1. Abbastanza incredibile, davvero una roba che non ricordo avere precedenti.

    Buon per noi comunque, anche se temo che per quel tipo di DRM sia più un arrivederci che non un addio.

  2. Eheh, immagino.

    Da “esterno” (nonostante questo dietrofront per adesso e per le mie esigenze PS4 continua ad essere in pole position) valuto la decisione di Microsoft come positiva perchè sono sempre convinto che la concorrenza, quando è vera e non di facciata, torna utile a tutti noi utenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...