La conferenza Sony E3 2013!

Ed eccoci alla conferenza Sony E3 2013!
Come da tradizione, il ritardo con cui inizia l’evento è considerevole. Sono già ben 16 i minuti d’attesa supplementare, sembra per far prendere posto alla gente in sala.
Ma finalmente si comincia!

Musica ad hoc e tanti effetti blu sullo stage. Stage che ricorda molto quello in cui fu presentata PS4 lo scorso 21 febbraio.
C’è un filmatone di giochi, The Witness, Infamous, Tekken, Tearaway, Killzone, DriveClub, GTA: V, GT6, Final Fantasy, ed altri. Chiaramente è tutta roba già vista. Il simbolo PS porta sul palco Jack Tretton, che enuncia i soliti “numeri” del brand PlayStation.

Logo PS4 a pieno schermo! Se ne parla benissimo, e non potrebbe essere altrimenti.

E si parla anche di PlayStation Vita, con più di 125 titoli dedicati e 650 se mettiamo in mezzo la roba PS1, PSP, Mobile. Se ne parla adesso, all’inizio, perché poi durante la conferenza non ci sarà traccia di videogiochi portatili.

Comunque, si ribadisce che PS4 è studiata per interfacciarsi completamente con PS Vita e vengono mostrati Final Fantasy HD, The Walking Dead, Flower e Dead Nation previsti sulla piccola console.

Prima del piatto forte della serata, si rende onore a PlayStation 3, mostrando un filmato mica male di The Last of Us, ma visto che dovrei giocarlo fra qualche giorno, mi prendo una pausa per paura di spoiler.

Finisce TLOU ed inizia Puppeteer, seguito subito dopo da un nuovo trailer di rain.
Non poteva mancare nemmeno Beyond: Two Souls di Quantic Dream. Cinematgraficamente allucinante. E sembrerebbe con più di qualche freccia nel proprio arco.

Gran Turismo 6, anche lui ha il proprio spazio all’inizio della conferenza Sony. Come sempre Polyphony Digital rappresenta lo stato dell’arte dei trailer automobilistici.
Ed ecco che il logo PS3 compare sullo schermo, e quando si pensa che i filmati sui videogiochi per la terza console fissa Sony siano finiti, Batman si prende la scena. E finalmente lo fa con un trailer in game, e non con roba in computer grafica.
Batman: Arkham Origins esce il 25 ottobre 2013 in tutto il mondo, e pare destinato a continuare l’ottimo pedigree della serie, seppure senza i rocksteady.

Ma anche GTA: V arriva su PS3, come dimenticarlo? Ed arriverà con tanto di bundle apposito con PS3, che comprende gioco e console a 299 Dollari. Arriveranno anche le cuffie ufficiali!

Stop PS3, è il tempo di PlayStation 4.
Entra in stage Andrew House!

Ed ora di vederla questa console! Attraverso un apposito trailer di presentazione!

Galleria ufficiale Sony PlayStation 4

Led blu per PS4, ed un nero bicolore che fa pandan con Xbox One.
Sembra non eccessivamente grande, più quadrata che rettangolare. Non sembra essere una console visivamente da strapparsi i capelli, ma va vista con calma, con foto ad alta risoluzione. Anche perché viene inizialmente mostrata in verticale, ma è in orizzontale che diventa una console dal design interessante.

Michael Lynton sullo stage, e si parla di roba non gaming. Film. Quindi altra pausa per me, e ne approfitto per cacciare le zanzare.

Dato il mio disinteresse a tutto ciò che non è gaming, torno a guardare PS4 che a ben vedere si presenta con un design molto sicuro di sé, e ad una prima occhiata è lampante l’alimentatore integrato. Come da tradizione Sony.

Torna House e si parla di Video Unlimited e Music Unlimited, i due servizi Sony che vivono su di una pletora di piattaforme.

Netflix e compari potevano perdersi l’occasione? Evidentemente no.

Ma ecco perché siamo qui, per i giochi. PS4 è una console, mostrateci i giochi!
Ed è il turno di Shuei Yoshida salire sul palco. Visibilmente emozionato. Comincia la mia lotta personale nel tentare di capire l’inglese parlato da un giapponese!

Si calca la mano sull’importanza dei social network, mostrando persino il famosissimo Twitter personale di Yoshida.

Una nuova IP arriva in esclusiva su PS4 e viene mostrata tramite un trailer in-engine. Compare il logo Santa Monica Studios, ma il videogioco è sviluppato da ReadyAtDown.
Particolare l’ambientazione londinese, un miscuglio fra epoca vittoriana e “futuro”. Armi pronte all’azione. Ed infatti spuntano mostriciattoli da ogni angolo di strada.
Trattasi del già rumoreggiato The Order 1886.

E adesso tocca al già conosciuto Killzone: Shadow Fall, con un un trailer che ci mostra del gameplay del tutto inedito, con un HUD nuovo rispetto a quello visto il 21 febbraio. Purtroppo dura poco, ma all’E3 sarà uno dei protagonisti.

Infatti si passa subito a DriveClub! Anch’esso con un trailer che mischia roba nuova a roba già vista.

Ma a questo punto sullo stage tutto si illumina per Infamous: Second Son. Che pare oggettivamente molto bello. Probabilmente la cosa più impressionante vista fino ad ora, se confermato in game.

Knack! Il videogioco diretto dal responsabile hardware di PS4, Mark Cerny. S’è visto però ben poco.

Torna Yoshida. Ed annuncia che i giochi di cui sopra saranno disponibili al lancio di PS4.

Demo di Quantic Dream! E torna il tizio con i capelli bianchi visto il 21 febbraio, stavolta vestito da stregone. Tecnicamente, c’è.
E nel bel mezzo del trailer, accade che… è tutta una recitazione! Incredibile Quantic Dream. Video da vedere e rivedere.
The Dark Sorcerer.

Viene invitato sul palco Adam Boyes.
The Witness!
Ma viene introdotto un nuovo team, Supergiant Games, che ci mostrano Transistor, un videogioco inquadrato dall’alto. Uscita nel 2014.

Viene riconfermata la possibilità, per gli indie developer, di pubblicare da sè i propri contenuti sul PSN. Non c’è bisogno di un publisher.

Carrellata portentosa di Indie games, con tanto di creatori sul palco, ognuno assegnato ad un monitor gigante ed intento a giocare la propria creazione.
Alcuni giochi sono veramente folli. Fra di essi: Oddworld: Abe’s Oddysee New N’ Tasty, Don’t Starve, Outlast, Secret Ponchos.
Ad un tratto: “This game contains not Giant Enemy Crabs”. Citazione!

Ma oh, non dimenichiamoci dei GIANT BLOCKBUSTER GAMES.
Tocca quindi a Diablo III. Che viene giusto accennato.

Ma il pubblico rumoreggia, perché appare il logo Square Enix. E viene lanciato un video con Nomura che a sua volta annuncia un trailer!
Fabula Nova Crisalis…
E’ Versus XIII!
Sembra avere un gameplay decisamente particolare. Molto dinamico.
Ma ecco la sorpresa!
Il mondo cambia, quindi Versus XII diventa Final Fantasy XV! Fan in delirio.

Di nuovo Nomura, che annuncia un altro trailer, stavolta per un nuovo videogioco.
Compare il logo Disney, ed è subito chiaro che si tratta di Kingdom Hearts.
Kingdom Hearts III! Adesso in sviluppo.

Final Fantasy XIV in esclusiva console su PS4 e PS3.

Adesso tocca ad Ubisoft, con Assassin’s Creed: Blackflag.
Si torna nel 1717 per mostrarci il gameplay di AC.
AC che pare essere il solito AC, ma con un contesto tecnico evidentemente migliore rispetto al passato. Finalmente una cornice tecnica adatta ad Assassin’s Creed. Speriamo che anche la giocabilità possa fare quei passi avanti che ci si aspetta. Ma c’è qualcosa che non va… di lì a poco infatti diventa palese che c’è qualche problema con AC. Ed ecco che si blocca tutto e la presentazione viene interrotta sul più bello.

Si passa a Watch_Dogs.

Watch_Dogs inizia con una tranquilla sessione alla guida di un’auto. Per poi diventare una fuga, ed un’azione incalzante.
Tecnicamente notevole. Sarebbe da vedere sulle current gen come gira, in modo da farsi una idea ben precisa del salto.

La connettività è al centro di tutto. Lo sapevamo, ma vedere il concetto in azione è sempre interessante (sperando poi che non si riduca tutto in un “premi X adesso per hackerare”).

Un’ora esclusiva di gioco per la versione PS4 di Watch_Dogs, come già accaduto in passato per altre produzioni Ubisoft.

2K con NBA 2K14 in-engine!
Per carità, sarà bellissimo, ma io ed il basket viviamo in due mondi separati.

The Elder Scrolls!!!
Online!
Gran bel trailer. Ma ci si ritrova già circondati da tizi in armatura in questa “nuova” generazione di console.

World Premiere per i fan PlayStation!
C’è un tipo in terra, apparentemente mal messo. E da una macchina indimenticabile viene fuori…
Mad Max!
Naturalmente di Avalanche Studios. Con contenuti “Only on PlayStation”!

Rientra Jack Tretton. Il logo PS4 domina ancora lo stage.

E’ tempo di lanciare qualche bomba.

PS4 supporta i giochi usati!
Potremo vendere i giochi ad un negozio, ad un privato, darlo ad un amico, o tenerlo per sempre. Come abbiamo sempre fatto.
Dal pubblico parte il coro “Sony, Sony, Sony”.

Niente connessione online necessaria per giocare, Disc Based Games. Se vi piace giocare in singleplayer offline, PS4 vi permette di farlo tranquillamente, senza il Check-In online ogni 24 ore come il rivale.

Il multigiocatore, però, diventa a pagamento. Di fatto potrà giocare online solo chi è abbonato al servizio PlayStation Plus.

Annunciata la cross chat in game. Immancabile.

Ed è dunque confermato che il servizio Plus arriverà anche su PS4, e va ad unirsi a PS3 e PS Vita con un singolo abbonamento senza aumenti di canone d’abbonamento..

DriveClub Plus Edition!
Che succede? Succede che la Istant Game Collection di PlayStation 4 sarà composta da DriveClub, Don’t Starve, Outlast e Secret Ponchos!
PlayStation Plus che si conferma un servizio sensazionale.

Bungie ed Activision!
Destiny debutta nella sua versione nextgen, come promessoci qualche tempo addietro.
Effettivamete Destiny pare fare una gran bella figura. Il gameplay dura molto, vengono mostrate ambientazioni diverse fra di loro, armi particolari, e sembra tutto veramente meritevole. Anche qui, contenuti esclusivi PS4.

House in stage, e sullo schermo principale compaiono due figure in t-shirt, una PlayStation e l’altra Gaikai.
Si parla di Gaming Library All Access. Gaikai non sarà disponibile al lancio della console, ma nel corso del 2014.
Si accenna alla retrocompatibilità PS3 e PS Vita grazie a Gaikai, ma inizialmente in USA.

Siamo sul finire della conferenza, rimane da lanciare gli ultimi botti:
PS4 a 399 Euro/Dollari, 349 Sterline.

Conferenza finita! Megafilmatone finale.

Annunci

2 pensieri su “La conferenza Sony E3 2013!

  1. Conferenza solidissima.

    Ma più che per i giochi, che in tanti presumo faranno a gara per capire chi l’abbia spuntata tra MS e Sony appunto (senza trovare un punto d’incontro XD), credo che le due cose più importanti siano state il prezzo, a mio parere assolutamente ragionevole, e forse soprattutto la conferma dell’assenza di DRM invasivi. Entrambi fattori che potrebbero fare la differenza nello scontro imminente tra PS4 e Xbox One.

    Unica nota oggettivamente stonata l’online a pagamento, ma per quanto mi riguarda tenuto conto del valore aggiunto del Plus (gioco poco o nulla in Rete) ci può stare tranquillamente.

  2. Devo essere sincero, me l’aspettavo più ritmata, e con più first party. Ma col senno di poi, vista nel suo complesso, è stata una conferenza “badass”.

    Il futuro Sony mi pare roseo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...