Data e prezzo per Wii U in Giappone

Nel corso di un breve Nintendo Direct conclusosi pochi minuti addietro il presidente di Nintendo Satoru Iwata ha illustrato alcune delle caratteristiche definitive della nuova console in arrivo a fine anno.

Wii U ha 2GB di RAM complessivi: 1GB è riservato al sistema operativo e 1GB è disponibile per i giochi. La console dispone di una GPGPU non meglio specificata e un’uscita video che arriva fino a 1080p. Il supporto ottico prevede dischi da 25GB e il drive ha un transfer rate di 22.5 MB/s. Nelle varie condizioni di utilizzo la console può consumare tra i 45 e i 75W.

Il GamePad con display LCD e può essere utilizzato per giocare, guardare video e molto altro senza ritardi percepibili grazie alla bassa latenza. Sarà venduto anche separatamente ad un prezzo di 13400 yen, mentre il Controller Pro tradizionale, simile ai consueti pad PS3/Xbox360, ha un costo di circa 5000 yen.

Gli utenti Wii possono migrare agevolmente giochi e accessori, che rimangono compatibili con la nuova macchina; è anche possibile trasferire i titoli WiiWare e VirtualConsole.

Tra i titoli disponibili al lancio abbiamo New Super Mario Bros U e NintendoLand, che avranno un prezzo di 6000 yen e 5000 yen circa, rispettivamente. Per ulteriori dettagli sulla lineup dovremo però attendere il secondo Nintendo Direct di questo pomeriggio alle ore 16.

Infine, la console vera e propria.
Sono previsti due modelli: il Basic Set, console bianca con 8GB di flash e il Premium Set, console nera con 32GB di flash. Entrambi hanno in dotazione un cavo HDMI, il Premium Set include anche dei supporti/stand supplementari per GamePad e console.

Uscita in Giappone giorno 8 dicembre, prezzi: 26250 yen per il modello Basic e 31500 yen per il modello Premium.

Annunci

2 pensieri su “Data e prezzo per Wii U in Giappone

  1. In attesa dei prezzi EU, secondo me “ci sta”. Di certo non escono al lancio con una console da 500 Euro, e probabilmente il lavoro fatto sull’hardware può risultare più che buono, in particolare per i titoli first party. Per comprenderne il futuro multipiatta bisogna vedere dove andranno a parare tecnologicamente le nuove Sony/MS, e che distacco ci sarà da Wii U, se ci sarà.

    Certo che comprare un secondo “pad-ellone” è un esborso non indifferente (ed in pratica rappresenta il 50% del prezzo d’acquisto della console).

  2. Sembra un buon prezzo, di certo non da’ l’impressione di lucida (?) follia del listino iniziale del 3DS.

    Riguardo la concorrenza delle nextgen MS/Sony, credo che il gap tecnologico a favore di queste ultime lo diano un po’ tutti per scontato: quanto questo andrà ad influire sulle sorti di WiiU è presto per dirlo, credo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...