E3 2012: La conferenza Nintendo

L’E3 2012 per Nintendo inizia domenica notte, con una preconferenza che ci spiega per sommi capi le funzionalità del Wii U Gamepad, il nuovo centro di attrazione di Wii U. La conferenza vera e propria inizia però con Miyamoto, sempre pronto a mettersi in gioco, stavolta per introdurre i Pikmin di Pikmin 3!



A questo punto entra sul palco Reggie Fils-Aime, e comincia a parlarci di cose che già erano state affrontate nella preconferenza. Comunque, Wii U supporterà servizi come YouTube, Netflix, Hulu, Amazon Video. Interessante anche la “scoperta” di Nintendo a riguardo dei social network. Facebook, Twitter, YouTube, Reggie non mancava occasione di darne gli indirizzi ufficiali. Saranno 23 i giochi presentati Wii U nel corso della conferenza.

E dopo avere scoperto che Wii U gestirà fino a due Wii U Gamepad, viene introdotto nientemeno che un nuovo Mario a scorrimento, New Super Mario Bros. U!

Per enfatizzare il fatto che Nintendo cerca (e probabilmente ha trovato) il supporto delle terze parti, è il turno di Batman: Arkham City Armored Edition. Si tratta del medesimo gioco che abbiamo già giocato su PlayStation 3 ed Xbox 360, ma potenziato con il supporto al Wii U Gamepad tramite il quale potremo avere accesso alla schermata detective, o guidare i batrang radiocomandati, o ancora scegliere l’ordine di esplosione dei gel esplosivi piazzati qui e lì nella mappa.

Adesso è il turno di uno dei giochi che nacque su DS, e che si sposta sia su Wii U in alta definizione che su 3DS. Scribblenauts Unlimited!

Tempo di carrellate video terze parti. Darksiders II, Mass Effect 3, Tank! Tank! Tank!, Tekken Tag Tournament 2, Trine 2: Director’s Cut, Ninja Gaiden 3: Razor’s Edge, Alien Colonial Marines.

Si rientra così on stage, e si dà di nuovo spazio alle produzioni Nintendo. Tocca a Wii Fit U.

E dopo esserci gustati Sing, una sorta di Karaoke 2.0 in cui oltre che cantare, si balla, viene dato un po’ di spazio al 3DS, con New Super Mario Bros. 2, Luigi’s Mansion: Dark Moon, e Paper Mario: Sticker Star.

Con l’annuncio di Castlevania: Lords of Shadow, Epic Mickey: Power of Illusion, Scribblenauts Unlimited, Kingdom Hearts 3D: Dream Drop Distance, finisce il momento 3DS e si ritorna a parlare di Wii U, vero protagonista della conferenza.

Viene scelto LEGO City Undercover per riprendere il ritmo della conferenza, e bisogna ammettere che ha fatto davvero una buona impressione. Qualcosa di potenzialmente diverso rispetto agli altri giochi LEGO che recentemente hanno invaso il mercato videoludico.

Entra sul palco il presidente Ubisoft, Guillemot, che ringrazia Nintendo di avere creato Wii U e comincia a mostrare la line up della software house francese. Il primo è Rayman Legends, in esclusiva.

Il secondo è Just Dance 4, che visti i numeri di vendita dei primi tre, era praticamente scontato arrivasse.

La chicca Ubisoft, comunque, è un videogioco rivolto ad una utenza matura, ZombiU. ZombiU che sembra utilizzare il Wii U Gamepad in maniera convincente. Non manca nemmeno la trasformazione in real time di Reggie in ZombiReggie.

Per concludere l’intervento Ubisoft, viene mostrato un filmato che racchiude tutti i videogiochi che arriveranno sulla nuova console Nintendo. Assassin’s Creed III, Rabbids Land, Yourshape, Rayman Legends, Sport Connection, Marvel Avengers: Battaglia per la Terra, ZombiU.

A chiudere la conferenza Nintendo ci pensa Nintendoland! Ossia il parco divertimenti Nintendo, che racchiude il meglio dei personaggi e delle ambientazioni create da Nintendo nel corso degli anni. E’ una raccolta di minigiochi. In pratica quello che Wii Sport fu per Wii, Nintendoland è per Wii U. Colorato e festoso all’inverosimile, la conferenza termina con i fuochi d’artificio. In tutti i sensi.

Annunci

5 pensieri su “E3 2012: La conferenza Nintendo

  1. Molte perplessità.

    A me la console andrà bene ugualmente perchè sono un patito delle produzioni first/second party Nintendo, ma in questo dopo-conferenza credo che le aspettative di chi voleva un Wii U come “vera” alternativa all’utenza Microsoft/Sony credo siano andate abbondantemente deluse: non credo basti un porting tardivo di Mass Effect 3 (tanto per dire) a convincere la gente che può rinunciare a PS3/360 per buttarsi tra le braccia di Nintendo.

    Ad oggi la vedo così, poi come al solito vedremo in soldoni come andranno le cose (tutti ricordiamo benissimo come il Wii venne bocciato senza appello sia per il pad astruso che per il nome non meno… ehm… particolare, specie per gli anglofoni XD)

  2. Nintendo Japan ha “twittato” che utilizzando due pad-elloni, il frame rate scende a 30 al secondo.

    Andiamo bene!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...