Prova Final Fantasy XIII-2

Produttore: Square Enix
Sviluppatore: Square Enix
Genere: Gioco di Ruolo
Piattaforma: PlayStation 3
Altre Piattaforme: Xbox 360
Data uscita: 3 febbraio 2012

Parte II: La rivincita

Non ci riguarda perché noi di Think@Game ne fummo abbondantemente soddisfatti, ma Final Fantasy XIII due anni fa innegabilmente divise il giudizio di critica e giocatori. Chi lo accoglieva come un ritorno in gran stile di una delle saghe più amate giapponesi, chi ne rimase profondamente deluso e amareggiato. Insomma, il gioco fu particolarmente chiaccherato. Square Enix con questo nuovo progetto sembra voler rispolverare alcune delle caratteristiche tradizionali della saga prima assenti, rispondendo così alle critiche negative mosse in precedenza, e allo stesso proseguire verso quell’evoluzione di altri aspetti iniziata ormai dal lontano 2001 con Final Fantasy X. Com’è andata? La demo fa ben sperare e la lista che segue ne è una sintesi degli aspetti principali:

  •  Città e villaggi finalmente esplorabili.
  •  Personaggi non giocabili con cui interagire; questi parlano tra loro, reagiscono alle azioni del giocatore, commentano il suo passaggio e possono essere interpellati per sapere qualcosa in più sull’universo di gioco e gli eventi in corso.
  •  Missioni secondarie ottenibili sempre dai personaggi non giocabili, dall’ottenere un oggetto disperso all’annientare una particolare creatura.
  •  Minigiochi: nella DEMO è possibile provarne uno dei tanti che saranno nella versione finale, ovvero una sorta di puzzle game ambientato nel Time Labyrinth.
  •  Possibilità di catturare i mostri del gioco per utilizzarli al fianco del nostro party. Questi prevedono un proprio sistema di crescita, di abilità, di personalizzazione estetica e fusione delle creature. Una sorta di Pokémon semplificato.
  •  Crystarium espanso e più libero, sarà possibile evolvere con maggiore libertà i proprio personaggi.
  •  Introduzione dei QTE (Quick Time Events) all’interno delle battaglie (dove la loro riuscita o fallimento stabilirà l’ottenimento di bonus o malus statistici) e fuori di queste.
  •  Caccia al tesoro: il Moguri che ci seguirà nell’avventura può scovare tesori nascosti nel tempo.
  •  Progressione non lineare degli eventi, con possibilità di interazione sul corso della storia in base a certe scelte chiave durante la partita.
  •  Level design piuttosto aperto, con strade alternative e layout che può cambiare in base ad alcune scelte determinanti. Oltretutto, vari luoghi inizialmente irraggiungibili saranno poi esplorabili in seguito con le giuste abilità di supporto.
  •  Possibilità di saltare in qualsiasi momento, la prima volta in un Final Fantasy.
  •  Risposte multiple in alcuni dialoghi, alla lontana richiama i titoli Bioware.

E ci sarebbe molto altro da menzionare, ma essendo la DEMO disponibile pubblicamente su PSN e LIVE, invito i curiosi semplicemente a provarla. Di carne al fuoco ce n’è tanta, sia per continuare ad attrarre i fan del precedente capitolo sia soprattutto per invogliare chi quello prima proprio lo detestò. In attesa di vedere se tali premesse si riveleranno vincenti nel gioco finale, vi invitiamo a provare la DEMO e cercare poi la recensione del gioco nel mese di febbraio qui su T@G EVO.

 

Annunci

3 pensieri su “Prova Final Fantasy XIII-2

  1. In verità ho avuto abbastanza che fare con le piccole migliorie che spero vedete qui in giro, a FFXIII-2 ho dato solo una chance alla versione americana. Ho riscaricato la ITA ed ho visto che è in italiano, per cui vorrò riprovarlo prima di esprimermi seriamente.

    Le cose che mi danno fastidio sono sicuramente i combattimenti random.

    Poi non mi è piaciuto il contesto. Ci sono molte cose che, viste così, stonano. Tipo la venditrice pazza vestita da pollo spennato.

    Però devo ammettere che la produzione è senza dubbio curata in maniera diversa dalla quasi totalità degli altri giochi che escono.

    Un’altra cosa che ho notato, essendo totalmente a digiuno di FF, è un certo sottofondo di arrapamento sessuale che permea l’intera produzione. Ma non sarebbe giapponese, altrimenti.

  2. La polla zoccola lol, totalmente fuori contesto. Però ci sta rispetto ad un mercato che qui in occidente di prende invece sempre troppo sul serio. E’ un gioco un po’ pazzo come poi capirai, dalle musiche fino alle ambientazioni, ai personaggi buffi e la storia di viaggi nel tempo completamente non-sense. Ma li si gioca anche per questo, per spezzare dalla monotonia del solito FPS a sfondo bellico no?

    Si può anche saltare comunque questa volta, ma presumo servirà qualcosa come il doppio salto per accedere ad aree già troppo alte in quella stessa demo XD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...